Pagine

sabato, febbraio 20, 2010

SONO ATTRATTO DALLA PRATICA DI FARE E FARMI I CLISTERI

gio Età: 25
Salve, sono un ragazzo di 25 anni con un lavoro autonomo e una ragazza ormai da 3 anni e mezzo fissa. Vi contatto per xchiedervi chiaramente aiuto. Fin da piccolo ho sempre avuto una ossessione,perversione sessuale trasformata al giorno d'oggi in una vera e propria droga. Vorrei smettere ma non so proprio come, aiutatemi. Mi ha sempre eccitato molto sia fare che subire clisteri. All'inizio ero una cosa in più, uno sfizio, me li somministravo da solo e di conseguenza mi masturbavo, ero molto appagato e ci convivevo benissimo con questa cosa tenedo sempre in parallelo una vita sessuale normalissima. Un giorno ebbi la bruttissima idea di pagare una prostituta per farmelo fare da le e poterglielo fare uno io. Da allora tutto è cambiato, non riesco quasi più a fare sesso regolare con la mia compagnia, che chiaramente non sà niente anche perchè mi vergognerei troppo, e l'unico modo per eccitarmi davvero e stare bene e andare regolarmente 3-4 volte al mese a cercare donne a pagamento per soddisfare questa voglia, se potessi ci andrei anche ogni giorno. Ad oggi capisco che non posso andare avanti così, ho bisogno, anzi devò e voglio smettere, come voglio risprendere la mia vita sessuale con la mia donna, che ultimamente si stà accorgendo di qualche cosa
che non va dato che passo anche intere settimane senza neanche sfiorarla, e quando lo fo si vede che non sono eccitato ma lo faccio quasi più per dovere.
Aiutatemi vi prego. non lo so perchè sono così attratto dalla pratica di somministrare e farmi somministrare i clisteri, ma voglio smettere!!!
---------------------------------------------------
Purtroppo il campo delle perversioni sessuali è un campo minato e complesso, per cui non è possibile una consulenza via email. Posso solo invitarla a chiedere un aiuto specialistico adesso che è ancora giovane, prima che il sui comportamento si strutturi ancora di piu'
Cordiali saluti
Dott. Roberto Cavaliere

2 commenti:

Alex ha detto...

scusi dott. ma io vorrei chiedere un suo giudizio diciamo minimo o banale su questa nota rilasciatasi dopo il mio tentato arruolamento militare al quale sono risultato non idoneo vorrei che lei mi spiegasse un attimo per favore cosa vuol dire questo esito che ho avuto da questi..
"quadro psicologico problematico con limitate risorse cognitive e fragilità affettiva e difficoltà di contatto relazionale" in poche parole cosa dovrei fare per migliorare? Mi chiamo Alex ho 19 anni single molto piacere:)

Anonimo ha detto...

scusi dott. ma io vorrei chiedere un suo giudizio diciamo minimo o banale su questa nota rilasciatasi dopo il mio tentato arruolamento militare al quale sono risultato non idoneo vorrei che lei mi spiegasse un attimo per favore cosa vuol dire questo esito che ho avuto da questi..
"quadro psicologico problematico con limitate risorse cognitive e fragilità affettiva e difficoltà di contatto relazionale" in poche parole cosa dovrei fare per migliorare? Mi chiamo Alex ho 19 anni single molto piacere:)