Pagine

venerdì, ottobre 13, 2006

BISOGNO DI TAGLIARSI

Joe N° di riferimento: 161779731 Età: 14 Vorrei sapere perchè mi taglio, io non capisco ne sento il bisogno se non lo faccio di notte sogno di farlo ci penso continuamente lo voglio, amo vedere il sangue, non sento dolo amo sentirmi viva, io amo i tagli, ma perchè?
Il tuo bisogno di tagliarti può rappresentare una forma di autolesionismo (vedi http://www.iltuopsicologo.it/autolesionismo.asp) E' necessario, anche se non vuoi, che ne parli con i tuoi genitori. E' difficile che riesci a superare il tutto da sola, sopratutto alla tua età. Saluti

28 commenti:

Anonimo ha detto...

guarda inizio ank io anni fa iniziavo a sentirmi un posola poi qnd magari litigavo molto cn i miei genitori pensavo ke era meglio ke nn c fossi piu a sto mondo...xke era inutile vivere cosi...
xo poi ho iniziato una volta a tagliarmi...nn so il perchè...è la cs piu orribile ke potevo provare!
da li ogno volta OGNI VOLTA ke mi succedeva qlcs io DOVEVO assolutamente tagliarmi...anke sl se ero sl x 2 min...io dovevo farlo xke nn volevo rimanere sola...avevo paura...
anke qnd ero in classe nn ascoltavo le lezioni x poter scrivere e cercare d sfogarmi su carta...ho tutto scritto...ma alla fine delle lezioni mi kiudevo in bagno...e succedeva ancora...x l ennesima volta...ultimamente l ho racc al mio ragazzo...e lui mi ha aiutata tantissimo!tu nn t immagini cm m sento adex...mi sento gia un po cambiata...e so ke ce la sto per fare! sto per finirla cn qst incubo!
ho vergogna d quello ke faccio...e ho paura ad andare dal dott. xke magari s accorge...xo guarda...se t scoprono è meglio...xke io prima nn m sentivo amata...anke se il mio ragazzo cntinuava a ripetermelo...xo sapevo ke nn mi conosceva del tutto(x il fatto dei tagli) e quindi nn c volevo credere...
adex mi fa sentire tutto l affetto d cui ho bisogno...e finalmente m sento amata veramente da una persona!
adex io nn ho ancora smesso d tagliarmi...xo appena sto male so ke posso contare sul mio ragazzo...gli telefono e scoppio in lacrime...mi sfogo...e cn anke la sua forza riesco a nn tagliarmi!
è difficile lo so...xo devi crederci!
devi dirlo a qlc1...sfogarti...prova magari a parlare cn qlc1 ke lo faceva e poi a smesso...prova a scrivere un diario...scrivi tutto cio ke t passa x la testa...prova a nn rimanere mai sola(so ke è difficile)...prova a pensare ke cmq c'è moltissima gente ke t vuole sicuramente bn...
provaci ti prego...nn voglio ke altra gente stia male cm sn stata male io...o anke sl cm sto male adex!
auguri!un abbraccio fortissimo!

Anonimo ha detto...

ti prego trova una persona a cui dirlo!

a me è servito un casino!

io un qlke anno fa ho iniziato ad ascoltare qnd magari i miei m dicevano qlcs ke nn andava e a nn dire nulla...fino a ke c'erano volte ke scoppiavo e mi kiudevo in camera a piangere e scrivere pagine su pagine...
poi mi kiedevo ke senso aveva vivere una vita cosi brutta in certi momenti...e mi veniva il pensiero d farla finita...

per fortuna io adex sn ancora qua!

xke poi ho iniziato a tagliarmi...x ogni cs...OGNI CS ke nn andava bn...io dovevo sempre farmi del male...anke sl se rimanevo 2 min dasola...avevo paura dela solitudine...

nemmeno un mese fa il mio ragazzo(siamo assieme da quasi un anno) l ha scoperto...e mi ha aiutata un casino! prima nn pensavo fosse vero ke m amava...xke sapevo ke nn m cnosceva del tutto...nn sapendo d qst cs...xo adex mi sento amata vermanete almeno da una persona su qsta terra!ed è gia abbastanza x farti cambiare...

io mi ric qnd ero a lezione e nn vedevo l ora ke finisse cosi ke potevo andare al bagno...a fare quella cs...

adex finalmente sto guarendo!a poco a poco lo faccio sempre d meno! so ke se c sei dentro nn puoi smettere tutto d un colpo...è cm una droga!
ma a poco a poco so ke ce la faro!
grazie a LUI!
ogni volta ke sto male e sto x farlo kiamo il mio ragazzo e mi trasmette tutta la sua forza x potermi trattenere...

ti prego dillo a qlc1 cosi ke t puo aiutare cm hanno fatto cn me!

prendi magari anke un diario e sfogati!scrivi tutto cio ke t viene in mente!cerca d nn stare mai da sola...so ke è difficile...ma t assicuro ke scoprirai a poco a poco un mondo sempre piu colmo d particolari meravigliosi...all inizio sn poki...o nn c sn x niente...ma poi inizi a scoprire l amore magari...o la vera amicizia!e magari t svegli alla mattina e guardi il sole in tutta la sua bellezza...cm nn l avevi mai visto...veramente...ne vale la pena smettere!te lo giuro!
io sxo d uscirne presto...vorrei aiutare la gente ke cm me e te ha qst ostacolo...xke ho paura e nn voglio ke state male cm sn stata io...

auguri! un abbraccio dal profondo del mio cuore!

vale ha detto...

ti prego trova una persona a cui dirlo!

a me è servito un casino!

io un qlke anno fa ho iniziato ad ascoltare qnd magari i miei m dicevano qlcs ke nn andava e a nn dire nulla...fino a ke c'erano volte ke scoppiavo e mi kiudevo in camera a piangere e scrivere pagine su pagine...
poi mi kiedevo ke senso aveva vivere una vita cosi brutta in certi momenti...e mi veniva il pensiero d farla finita...

per fortuna io adex sn ancora qua!

xke poi ho iniziato a tagliarmi...x ogni cs...OGNI CS ke nn andava bn...io dovevo sempre farmi del male...anke sl se rimanevo 2 min dasola...avevo paura dela solitudine...

nemmeno un mese fa il mio ragazzo(siamo assieme da quasi un anno) l ha scoperto...e mi ha aiutata un casino! prima nn pensavo fosse vero ke m amava...xke sapevo ke nn m cnosceva del tutto...nn sapendo d qst cs...xo adex mi sento amata vermanete almeno da una persona su qsta terra!ed è gia abbastanza x farti cambiare...

io mi ric qnd ero a lezione e nn vedevo l ora ke finisse cosi ke potevo andare al bagno...a fare quella cs...

adex finalmente sto guarendo!a poco a poco lo faccio sempre d meno! so ke se c sei dentro nn puoi smettere tutto d un colpo...è cm una droga!
ma a poco a poco so ke ce la faro!
grazie a LUI!
ogni volta ke sto male e sto x farlo kiamo il mio ragazzo e mi trasmette tutta la sua forza x potermi trattenere...

ti prego dillo a qlc1 cosi ke t puo aiutare cm hanno fatto cn me!

prendi magari anke un diario e sfogati!scrivi tutto cio ke t viene in mente!cerca d nn stare mai da sola...so ke è difficile...ma t assicuro ke scoprirai a poco a poco un mondo sempre piu colmo d particolari meravigliosi...all inizio sn poki...o nn c sn x niente...ma poi inizi a scoprire l amore magari...o la vera amicizia!e magari t svegli alla mattina e guardi il sole in tutta la sua bellezza...cm nn l avevi mai visto...veramente...ne vale la pena smettere!te lo giuro!
io sxo d uscirne presto...vorrei aiutare la gente ke cm me e te ha qst ostacolo...xke ho paura e nn voglio ke state male cm sn stata io...

auguri! un abbraccio dal profondo del mio cuore!

vale ha detto...

ti prego trova una persona a cui dirlo!

a me è servito un casino!

io un qlke anno fa ho iniziato ad ascoltare qnd magari i miei m dicevano qlcs ke nn andava e a nn dire nulla...fino a ke c'erano volte ke scoppiavo e mi kiudevo in camera a piangere e scrivere pagine su pagine...
poi mi kiedevo ke senso aveva vivere una vita cosi brutta in certi momenti...e mi veniva il pensiero d farla finita...

per fortuna io adex sn ancora qua!

xke poi ho iniziato a tagliarmi...x ogni cs...OGNI CS ke nn andava bn...io dovevo sempre farmi del male...anke sl se rimanevo 2 min dasola...avevo paura dela solitudine...

nemmeno un mese fa il mio ragazzo(siamo assieme da quasi un anno) l ha scoperto...e mi ha aiutata un casino! prima nn pensavo fosse vero ke m amava...xke sapevo ke nn m cnosceva del tutto...nn sapendo d qst cs...xo adex mi sento amata vermanete almeno da una persona su qsta terra!ed è gia abbastanza x farti cambiare...

io mi ric qnd ero a lezione e nn vedevo l ora ke finisse cosi ke potevo andare al bagno...a fare quella cs...

adex finalmente sto guarendo!a poco a poco lo faccio sempre d meno! so ke se c sei dentro nn puoi smettere tutto d un colpo...è cm una droga!
ma a poco a poco so ke ce la faro!
grazie a LUI!
ogni volta ke sto male e sto x farlo kiamo il mio ragazzo e mi trasmette tutta la sua forza x potermi trattenere...

ti prego dillo a qlc1 cosi ke t puo aiutare cm hanno fatto cn me!

prendi magari anke un diario e sfogati!scrivi tutto cio ke t viene in mente!cerca d nn stare mai da sola...so ke è difficile...ma t assicuro ke scoprirai a poco a poco un mondo sempre piu colmo d particolari meravigliosi...all inizio sn poki...o nn c sn x niente...ma poi inizi a scoprire l amore magari...o la vera amicizia!e magari t svegli alla mattina e guardi il sole in tutta la sua bellezza...cm nn l avevi mai visto...veramente...ne vale la pena smettere!te lo giuro!
io sxo d uscirne presto...vorrei aiutare la gente ke cm me e te ha qst ostacolo...xke ho paura e nn voglio ke state male cm sn stata io...

auguri! un abbraccio dal profondo del mio cuore!

vale ha detto...

ti prego trova una persona a cui dirlo!

a me è servito un casino!

io un qlke anno fa ho iniziato ad ascoltare qnd magari i miei m dicevano qlcs ke nn andava e a nn dire nulla...fino a ke c'erano volte ke scoppiavo e mi kiudevo in camera a piangere e scrivere pagine su pagine...
poi mi kiedevo ke senso aveva vivere una vita cosi brutta in certi momenti...e mi veniva il pensiero d farla finita...

per fortuna io adex sn ancora qua!

xke poi ho iniziato a tagliarmi...x ogni cs...OGNI CS ke nn andava bn...io dovevo sempre farmi del male...anke sl se rimanevo 2 min dasola...avevo paura dela solitudine...

nemmeno un mese fa il mio ragazzo(siamo assieme da quasi un anno) l ha scoperto...e mi ha aiutata un casino! prima nn pensavo fosse vero ke m amava...xke sapevo ke nn m cnosceva del tutto...nn sapendo d qst cs...xo adex mi sento amata vermanete almeno da una persona su qsta terra!ed è gia abbastanza x farti cambiare...

io mi ric qnd ero a lezione e nn vedevo l ora ke finisse cosi ke potevo andare al bagno...a fare quella cs...

adex finalmente sto guarendo!a poco a poco lo faccio sempre d meno! so ke se c sei dentro nn puoi smettere tutto d un colpo...è cm una droga!
ma a poco a poco so ke ce la faro!
grazie a LUI!
ogni volta ke sto male e sto x farlo kiamo il mio ragazzo e mi trasmette tutta la sua forza x potermi trattenere...

ti prego dillo a qlc1 cosi ke t puo aiutare cm hanno fatto cn me!

prendi magari anke un diario e sfogati!scrivi tutto cio ke t viene in mente!cerca d nn stare mai da sola...so ke è difficile...ma t assicuro ke scoprirai a poco a poco un mondo sempre piu colmo d particolari meravigliosi...all inizio sn poki...o nn c sn x niente...ma poi inizi a scoprire l amore magari...o la vera amicizia!e magari t svegli alla mattina e guardi il sole in tutta la sua bellezza...cm nn l avevi mai visto...veramente...ne vale la pena smettere!te lo giuro!
io sxo d uscirne presto...vorrei aiutare la gente ke cm me e te ha qst ostacolo...xke ho paura e nn voglio ke state male cm sn stata io...

auguri! un abbraccio dal profondo del mio cuore!

Anonimo ha detto...

ho iniziato a farlo xke ho tradito la persona a cui tenevo di piu al mondo. l'unica mia felicità. e l'ho tradita ancora adesso non riesco a darmi una spiegazione x aver buttato nel cesso la mia unica felicità... e mi sono tagliata x punirmi

Anonimo ha detto...

io ho iniziato a tagliarmi ieri ... volevo provare qualcosa ke fosse diverso dal dolore ke la ragazza ke amo ogni giorno mi fa sentire

Anonimo ha detto...

io ho iniziato a tagliarmi i polsi da poco,non so descrivere cosa provo quando lo faccio...ma è come se tagliandomi riesco a concentrarmi sul dolore fisico ...cancellando quello mentale.io non ho ancora trovato chi mi aiuti.....ma vorrei tanto rinascere. B.

Anonimo ha detto...

2 anni fa soffrivo molto x il mio ragazzo ke mi maltrattava....soffrivo anke x la miasituaizone familiare..non molto felice..e così cominciai a cercare qlcs ke mi facesse concentrare sul dolore fisico e ke anke x 1 istante mi facesse dimenticare il dolore interno ke non mi abbandonava mai..così cominciai a cercare disperatamente una lametta e mi tagliavo...prima una volta ogni tanto,poi anke più volte al giorno...ora sto con un ragazzo ke mi vuole davvero bene...a cui ho detto questo problema e mi aiuta giorno per giorno a superare tutto questo...anke se quando mi vengono le crisi se non mi taglio mi sembra di impazzire....ciao a tutti baci

Anonimo ha detto...

sai leggere la tua situazione mi fa piangere + d qll k sto facendo,xk penso k nn sn sl a qst mondo,k nn sn sl a star male e a cercare d punirmi...e qst mi fa stare peggio!ho iniziato a tagliarmi 1 anno fa...poi ho smesso..ma poi ho sempre rikominciato.ora sn 2 sett k nn mi taglio...ma t confesso ho una voglia esagerata,ho voglia d sentir qll punta sul mio polso,vedere scorere ql sangue e sentirmi viva e quasi libera....nn ce la faccio+ ad andare avanti,ho kiesto aiuto agli amici,volevano portarmi da uno psikologo dell asl...ma guarda caso,la mia fortuna,qnd vado è kiusa!vorrei smetterla...ma nn c e la faccio...oramai è tardi...t prego nn ridurt ank tu cm me!

Anonimo ha detto...

Non so perchè,non so come,ma succede sempre dentro di me..volere volere sentire e alla fine vedere il risultato di ciò che si è fatto!é da molto che ciò non accade ma dentro di me ogni singolo momento lo rifarei .. lo rifarei ogni instante della mia vita..non capisco perchè dato che ho un ragazzo e ho provato a parlarne anche con 2amici fidati..ma niente non so se possono aiutarmi..non so come fare..vabè non so che farò..cmq so che navigando sui siti ci sono altre persone come me..ma questo nn mi riesce a dare sollievo!

FrancescoPalermo ha detto...

Fin da piccolo ho sempre avuto la vena autolesionistica.Ho iniziato a tagliarmi le braccia cn un coltello,non vedevo sangue e non ero contento,cosi' taglio dopo taglio,mettendo sempre + forza ho iniziato a vedere il sangue scorrere...e continuavo a passare la lama sempre nello stesso punto...Non sapevo il perche',era un periodo molto buio...Il sangue che scorreva mi faceva stare bene,sprigionava un calore immenso.Nn ho mai smesso di farlo,non uso piu' il coltello,ho usato vetro,lamette...So solo che ogni qual volta accade qualcosa che mi angoscia(spesso)mi ritrovo sempre a tagliarmi.qualche parente ogni tanto chiede da dve provengono questi tagli,enormi tra l'altro,ma schivo sempre il discorso,divento subito scontroso non appena si sfiora l'argomento...Non ho nemmeno tanta voglia di uscirne...Vivo in una realta' parallela...Non so nemmeno xk sto lasciando questo commento,forse in fondo cerco aiuto o forse è solo x dire la mia...

Anonimo ha detto...

ciao.. sono una ragazza di 16 anni..
anche io ho il tuo stesso problema, ho inizato a tagliarmi quando facevo terza media, cioè 4 anni fa, n ricordo più il motivo, ma da quel giorno per ogni singola cosa sentivo oil bisogno di chiudermi in bagno e tagliarmi, sentivo il piacere di vedere il sangue che usciva dai miei polsi, un giorno, ero talmente presa dalla tristezza, dalla rabbia che corsi in bagno, spingendo solo la porta, che rimase socchiusa, e iniziai a tagliarmi, non sentivo dolore troppo presa dalle mie emozioni, ma quella volta ci andai giù pesante che feci dei gemiti, mia sorelladi 2 anni in meno di me entrò in bagno emi vide per terra, che mi stringevo il polso e chiamò i miei genitori e a li andai all' ospedale, dalla psicologa, e pesai che era il omento di redere tutto ciò noto alla mia migliore amica.. poi altre persona e vedere il mio polso sempre coperto da un lungo polsino durante l'estate lo vennero a sapere.. questo andò avanti fino alla 3'superiore, poi dopo mille promesse fatte alla mia famiglia, con l' aiuto degli amici riuscii pian piano a smettere, i primi tempi mi veniva difficile trattenermi, ma ci riuscii..
poi però, un giorno rincominciai, e ora non o detto nulla a nessuno, e n taglio solo più i polsi.. ho aggiunto altre parti del mio corpo, o tante lame nascoste per tutta la camera, il bagno e il salotto, e mi taglio dove mi pare e nel logo in cui mi pare senza fmi vedere da nessuno.. e n e belo.. percò prima k sia troppo tardi smetti d farti delmale.. x me ormi e troppo tardi..

Anonimo ha detto...

Ciao ho 17 anni e mi tagliavo da quando avevo cirka 11 anni...Mi ferivo ovunque, in faccia, sulle mani, sulle braccia... Ero entrata in un tunnel buio e pieno di sofferenza... Mi tagliavo ogni volta ke mi sentivo triste, spesso sentivo il bisognio di ferirmi ogni volta ke i miei litigavano, mio padre, violento, alzava sempre le mani su mia madre, su di me, anke su i miei fratelli... Ogni volta ke mi sentivo triste sentivo il bisogno irrefrenabbile di tagliarmi e lo facevo kn qualsiasi oggetto tagliente avessi in giro... Forbici, coltelli, taglierini, lamette, avevo un pezzo di verto nascosto nel tiretto, spesso usavo quello.. L'ultima volta ke mi sn tagliata è stata l'ultima volta ke i miei si sn skannati... é stato orribbile... Alla rissa era presente anke mia sorella più pikkola, c'è mankato poko ke i vicini kiamavano la polizzia, dopo ke sn riuscita a dividerli sn korsa in bagnio...Tentato suicidio mal riuscuto... Presi il pezzo di vetro e mi feci un tagnio all'altezza degli okki, mi ripetevo: nn voglio più vedere, sn stufa, nn voglio più soffrire... Oltre ad altri due tagli sui polsi... Sn passati 7 mesi,i miei si sn separati e da allora nn mi taglio più grazie anke ad una persona speciale... il mio ragazzo è stata l'unika persona a cui l'ho detto e mi ha aiutato ad uscire da questo tunnel, spesso quando soffro mi torna in mente il desiderio di tagliarmi, ma poi ci ripenso e diko a me stessa:xkè farlo?? a kosa serve farmi del male, sn uscita dal tunnel, ora basta... un konsiglio: parlatene kn qualkuno vi aiuterà a stare meglio e ad uscirne... kiss

Anonimo ha detto...

Ho solo 12 anni e ho il fortissimo bisogno di vedere il mio sangue che scorre...prima piango anche per ore poi nn sopporto più e prendo un coltello e inizio a tagliarmi il braccio fino a vedere il sangue che comincia a uscire...poi cerco di farne uscire il più possibile e mi sento davvero euforica nel vederlo, e poi piango di nuovo, capendo di farmi del male... e non riesco a smettere. Penso spesso al suicidio perchè non vedo nulla di buono nel mondo anche se non ho mai avuto problemi di socializzazione, ho un senso di vuono continuo e questa è la mia unica via d'uscita...

Anonimo ha detto...

Ho 13 anni...soffro di autolesionismo da poco..mi ricordo bene il mio primo taglio..16 aprile.Ero così ingenua,non credevo che dopo ci fosse stato tutto questo,anzi non sapevo proprio che stavo facendo.Ero come in uno stato di trans,non capivo o sentivo niente,isolata dalla realtà come in una sfera di vetro..sò solamente che ho preso un paio di forbici e ho cominciato a "sfregare" fino a che non è uscito il sangue.Non avevo realizzato quello che era successo.Ho detto quello che ho fatto a una mia amica a cui tengo molto..mi ha preso per pazza,una persona egocentrica che crede di essere il centro dell'universo.Le ho detto che avevo paura,perchè se fossi andata troppo oltre..non mi sarei fermata.Avevo paura di me stessa.Avevo perso il controllo.Poi di nuovo...è successo e risuccesso,fino ad arrivare a pochi giorni fa in cui ho avuto "attacchi" un po' più forti..tutte le sere dovevo tagliarmi,non potevo resistere..anche ora.Mentre prima potevo stare anche due o perfino una settimana senza farlo.Il risultato?..un polso mutilato,pieno di cicatrici che solamente il trucco e i braccialetti possono nascondere.La cosa più strana è che io sto bene quando mi taglio,mi prende una gioia sovraumana,attacchi di risate isteriche mentre vedo il sangue che esce.Non ho bisogno di dormire,mi sento così iperattiva,così ossessiva nel fare le cose..e un momento dopo,vorrei solo farla finita tormentandomi con pensieri suicidi.Ho sentito parlare del disturbo Bipolare e credo di esserne affetta,ma il problema è:con chi parlarne?perchè dovrei smettere di tagliarmi se poi stò così bene e sono felice?.Farei volentieri a meno degli sbalzi d'umore che mi stanno mandando in tilt il cervello.Credo di essere pazza..a volte sento delle voci che mi chiamano,oppure mi sento osservata.Ma tutto questo perchè?Perchè HO BISOGNO di tagliarmi.Nessuno si accorge di niente,solo io scruto i polsi di ogni persona che mi passa davanti.Mi sento così sola.
Ma chi voglio annoiare con la mia vita che va a puttane?Vorrei solo stare meglio,e scrivere mi eiuta.
Un abbraccio a tutte le persone che sono nella mia stessa situazione e..in bocca al lupo!Non possiamo sempre vivere nell'inferno,no?.
Un bacio -Anonima-

Anonimo ha detto...

ho cominciato a tagliarmi due anni fa... i miei non se ne sono mai accorti, è ironico, ma neanche quando non portavo la fascia o dei bracciali per nascondere le cicatrici; sono circondata da amici che fanno finta di volermi bene e neanche loro se ne sono mai accorti nemmeno d'estate quando l unica ad entrare in piscina con la fascia al polso ero io ...non so perchè mi taglio mi sento meglio quando lo faccio a volte rido istericamente altre piango, non mi ero mai neanche posta il problema di una dipendenza da questa specie di autolesionismo anche perchè ho sempre avuto a portata di mano il mio pezzo di vetro ... invece l altro giorno quando l ho lasciato sulla scrivania e al mio ritorno non l ho più trovato non avendo lamette in casa ne vetri rotti mi sono ritrovata disperata a cercare di rompere bicchieri o lampadine per procurarmi pezzi taglienti,ma era notte fonda e non potendo fare troppo rumore ho rinunciato , quella notte non sono riuscita a dormire per il forte bisogno di tagliarmi non potevo neanche piangere perchè se non provo dolore non ci riesco.
Una volta l ho detto a una mia amica ma lei si è messa a ridere e mi ha detto di non fare scemate... non mi fido di nessuno questa è l unica cosa che riesco a controllare e che so solo io , ma che sopratutto che i miei genitori non possono controllare!
per ora me la cavo da sola non voglio neanche che gli altri lo sappiano ...
non sò come aiutarti non sapevo neanche che esistessero questi siti o molte altre persone come me e come ha scritto un altro anonimo :Non so nemmeno xk sto lasciando questo commento,forse in fondo cerco aiuto o forse è solo x dire la mia...

Anonimo ha detto...

ho inziato a tagliarmi l anno scorso...l uomo che ho sempre amata mi ha lasciata..era una storia complicata senza futuro lo sapevo ma non avevo la forza per dire di no...ho cominciato con attacchi di panico poi la sofferenza è aumentata e non sapevo come far uscire questo dolore dall anima...ho preso un coltello e mi sono fatta dei graffi sangue non è uscito ma il solo fatto che bruciassero mi facevano stare meglio...
da allora ho proseguito ed è successo anche oggi,nell armadietto dell ufficio ho un coltello sono andata in bagno e mi sono graffiata
non posso dirlo a nessuno,quando ci ho provato alcuni mi hanno allontanata e lui mi ha detto che l ho fatto solo per attirare l attenzione.

blakina ha detto...

ho iniziato a tagliarmi circa un annetto fa a causa di una storia d amore finita.....il vederlo tutti i giorni mi faceva mi fa soffire il dolore era troppo forte per poterlo contenere e cosi senza pensarci ho preso un coltello ed ho inizato a graffiarmi..il bruciore dei polsi mi ha ha fatto stare meglio...era come se il dolore fosse uscito da me,gli avevo dato un senso...
sta mattina ho trovato un vetro rotto...stavo male e mi sono tagliata,stavolta il sangue è uscito sono rimasta imbamvolata a guardalo scorrere....ed ora le ferite mi bruciano...serenità apparente

Anonimo ha detto...

quando smetterò di tagliarmi?quando smetterò di farmi del male?perchè è + facile incolpare sè stessi arrivando a sanguinare e quasi a giorne come se il dolore se ne andasse dal nostro corpo invece che affrontare la causa del nostro malessere..come uscire da questo circolo vizioso,come fare in modo che il dolore una volta uscito non rientri + violentemente di prima ed allora che si fa quando le braccia non bastano +,quando le cicatrici sono + della pelle sana rimasta?

Anonimo ha detto...

Ciao io ho 12 anni mi sono fatta 2 o 3 tagli vicino al polso non si perché forse per la pressione che mi mette la scuola e anche perché il ragazzo che mi piace non sa neanche che esisto in quesi giorni i miei sono sempre nervosi e mia madre da quando e morto mio nonno quindi da 7anni litigano sempre e io vivo accanto a mia nonna non e una cosa bella non mi piace la mia vita dove vivo io vorrei trasferirmi e essere libera soffro anche di disturbi con il mio corpo mi vedo sempre grassa e cerco di non mangiare ma mia madre si arrabbia e mi impone di mangiare anche quando non voglio perché teme che io diventi annoressica anche i miei fratelli fanno delle batutte sul mio fisico non facendolo apposta perché loro non sanno del mio problema ma e come se mi sentissi un mattone enorme che mi schiaccia il cuore non e bello quindi smettetela tutti so che non e facile non so perché lo faccio ma "mi piace"sentire la lama sul lato del polso sia chiaro io non mi tagli le vene e tanto meno mi facci sgorgare del sangue sono dei taglietti ma nn e bello

luca ha detto...

Bhe.. Ho letto questa pagina perche la mia compagna soffre di questo disturbo..
Vorrei dire una cosa a tutti voi in particolare le donne,ci sono modo per uscirne e far si che tutto sia ùn vago ricordo del passato.
Se volete vi aiuto in ciò che posso per me è un piacere.
Io ho passato stati di panico poi curati con le adeguate terapie ed ora vorrei vedere tutti felici come tutti meritano. Vi abbraccio forte. Non siete mai soli.

Anonimo ha detto...

Non sono capitata per caso su questo sito, ormai sono settimane che giro per internet a cercare cose del genere. Ho quasi 13 anni e mi taglio da sei mesi. Trovarmi su questi siti, leggere testimonianze di chi è nella mia stessa situazione mi fa sentire meglio, meno diversa, meno sola. All'inizio lo facevo perchè la scuola andava male e siccome ne frequento una privata, mi sentivo come se lanciassi i soldi dei miei genitori nel cesso. Poi è stata una cosa diversa, ho iniziato ad avere dei problemi con i miei amici, mi hanno scaricata e io non sapevo più come togliermi tutto questo male di dosso senza un taglierino. Le uniche due persone che lo sanno sono delle mie amiche, che mi fanno solo sentire in colpa. Si preoccupano molto, cercano su dei siti metodi per aiutarmi, ma la verità è che io non voglio smettere. Ho trovato un modo per far scomparire il dolore che ho nel cuore e nella testa e non voglio che questa sensazione di sollievo che ricavo solo facendomi male vada via. Quando mi taglio sembra quasi che il dolore esca come il sangue, non so bene come spiegare. Mi fa sentire bene, anche se metto sempre vestiti con le maniche lunghe perché mi vergogno molto di essere un' autolesionista. So che è una cosa sbagliata, so che se lo dicessi ai miei si spaventerebbero e non voglio creare più danni di quanto io non faccia già. Mi sembra di essere un peso per tutti e spesso vorrei dissolvermi nell'aria. È allora che mi taglio, quando mi sento vuota e sola, triste o spaventata e mi sento meglio. Spero che questa specie di indipendenza scompaia con il tempo. Ormai ho preso delle strane abitudini che fanno spaventare le mie migliori amiche: mi fisso spesso i tagli, passo le dita sul taglierino incrostato di sangue, lo fisso per ore. È una situazione che un po' mi inquieta, perchè mi fa impressione sapere che riesco a fare questo a me stessa. Mi dicono che devo smettere perchè più avanti tagliarmi potrebbe rischiare di sembrarmi troppo poco, dicono che essere autolesionisti porta al suicidio. Ma io non voglio morire, voglio solo smettere di stare male.

Se posso dare un consiglio a quelli che intendono iniziare a tagliarsi, dico solo di cercare di evitarlo il più possibile, perchè non si smette mai. Ogni santa volta che mi ritrovo i polsi insanguinati mi prometto ''Ora basta'' ma dopo neanche due giorni torno a tagliarmi. Girando i commenti ho letto che molti dicono ai loro genitori che si tagliano, ma io ho paura di spaventarli, e poi andare dallo psicologo mi sembra esagerato. Non so, io mi sento bene. Non mi sembra di essere in qualche modo... In pericolo.

Anonimo ha detto...

Non sono capitata per caso su questo sito, ormai sono settimane che giro per internet a cercare cose del genere. Ho quasi 13 anni e mi taglio da sei mesi. Trovarmi su questi siti, leggere testimonianze di chi è nella mia stessa situazione mi fa sentire meglio, meno diversa, meno sola. All'inizio lo facevo perchè la scuola andava male e siccome ne frequento una privata, mi sentivo come se lanciassi i soldi dei miei genitori nel cesso. Poi è stata una cosa diversa, ho iniziato ad avere dei problemi con i miei amici, mi hanno scaricata e io non sapevo più come togliermi tutto questo male di dosso senza un taglierino. Le uniche due persone che lo sanno sono delle mie amiche, che mi fanno solo sentire in colpa. Si preoccupano molto, cercano su dei siti metodi per aiutarmi, ma la verità è che io non voglio smettere. Ho trovato un modo per far scomparire il dolore che ho nel cuore e nella testa e non voglio che questa sensazione di sollievo che ricavo solo facendomi male vada via. Quando mi taglio sembra quasi che il dolore esca come il sangue, non so bene come spiegare. Mi fa sentire bene, anche se metto sempre vestiti con le maniche lunghe perché mi vergogno molto di essere un' autolesionista. So che è una cosa sbagliata, so che se lo dicessi ai miei si spaventerebbero e non voglio creare più danni di quanto io non faccia già. Mi sembra di essere un peso per tutti e spesso vorrei dissolvermi nell'aria. È allora che mi taglio, quando mi sento vuota e sola, triste o spaventata e mi sento meglio. Spero che questa specie di indipendenza scompaia con il tempo. Ormai ho preso delle strane abitudini che fanno spaventare le mie migliori amiche: mi fisso spesso i tagli, passo le dita sul taglierino incrostato di sangue, lo fisso per ore. È una situazione che un po' mi inquieta, perchè mi fa impressione sapere che riesco a fare questo a me stessa. Mi dicono che devo smettere perchè più avanti tagliarmi potrebbe rischiare di sembrarmi troppo poco, dicono che essere autolesionisti porta al suicidio. Ma io non voglio morire, voglio solo smettere di stare male.

Se posso dare un consiglio a quelli che intendono iniziare a tagliarsi, dico solo di cercare di evitarlo il più possibile, perchè non si smette mai. Ogni santa volta che mi ritrovo i polsi insanguinati mi prometto ''Ora basta'' ma dopo neanche due giorni torno a tagliarmi. Girando i commenti ho letto che molti dicono ai loro genitori che si tagliano, ma io ho paura di spaventarli, e poi andare dallo psicologo mi sembra esagerato. Non so, io mi sento bene. Non mi sembra di essere in qualche modo... In pericolo.

Anonimo ha detto...

Non sono capitata per caso su questo sito, ormai sono settimane che giro per internet a cercare cose del genere. Ho quasi 13 anni e mi taglio da sei mesi. Trovarmi su questi siti, leggere testimonianze di chi è nella mia stessa situazione mi fa sentire meglio, meno diversa, meno sola. All'inizio lo facevo perchè la scuola andava male e siccome ne frequento una privata, mi sentivo come se lanciassi i soldi dei miei genitori nel cesso. Poi è stata una cosa diversa, ho iniziato ad avere dei problemi con i miei amici, mi hanno scaricata e io non sapevo più come togliermi tutto questo male di dosso senza un taglierino. Le uniche due persone che lo sanno sono delle mie amiche, che mi fanno solo sentire in colpa. Si preoccupano molto, cercano su dei siti metodi per aiutarmi, ma la verità è che io non voglio smettere. Ho trovato un modo per far scomparire il dolore che ho nel cuore e nella testa e non voglio che questa sensazione di sollievo che ricavo solo facendomi male vada via. Quando mi taglio sembra quasi che il dolore esca come il sangue, non so bene come spiegare. Mi fa sentire bene, anche se metto sempre vestiti con le maniche lunghe perché mi vergogno molto di essere un' autolesionista. So che è una cosa sbagliata, so che se lo dicessi ai miei si spaventerebbero e non voglio creare più danni di quanto io non faccia già. Mi sembra di essere un peso per tutti e spesso vorrei dissolvermi nell'aria. È allora che mi taglio, quando mi sento vuota e sola, triste o spaventata e mi sento meglio. Spero che questa specie di indipendenza scompaia con il tempo. Ormai ho preso delle strane abitudini che fanno spaventare le mie migliori amiche: mi fisso spesso i tagli, passo le dita sul taglierino incrostato di sangue, lo fisso per ore. È una situazione che un po' mi inquieta, perchè mi fa impressione sapere che riesco a fare questo a me stessa. Mi dicono che devo smettere perchè più avanti tagliarmi potrebbe rischiare di sembrarmi troppo poco, dicono che essere autolesionisti porta al suicidio. Ma io non voglio morire, voglio solo smettere di stare male.

Se posso dare un consiglio a quelli che intendono iniziare a tagliarsi, dico solo di cercare di evitarlo il più possibile, perchè non si smette mai. Ogni santa volta che mi ritrovo i polsi insanguinati mi prometto ''Ora basta'' ma dopo neanche due giorni torno a tagliarmi. Girando i commenti ho letto che molti dicono ai loro genitori che si tagliano, ma io ho paura di spaventarli, e poi andare dallo psicologo mi sembra esagerato. Non so, io mi sento bene. Non mi sembra di essere in qualche modo... In pericolo.

sara ha detto...

Capitata in questa pagina...in tanti con questo problema..io ci son passata,se non sapete con chi parlare,paura dei giudizi,siete soli..lascio la mia email.quando è successo a me ero sola e chi l ha scoperto non ha capito,ha frainteso,giudicato...ho iniziato a 15anni mi pare..e smesso a 22..so cosa vuol dire..coraggio!!!per chi volesse, sara.mereu89@gmail.com. ..non siete soli/e

sara ha detto...

Capitata per caso in questa pag...so cosa vuol dire,ho iniziato a 15anni ed ero sola..chi l ha scoperto non ha capito,con chi mi son confidata ha frainteso,giudicato...chi si sentisse solo e incompreso,lascio la mia email..si può ucire,non siete soli,se non sapete con chi parlarne io ci sono...coraggio..
sara.mereu89@gmail.com

Anonimo ha detto...

ehi io non mi sono mai tagliata ma ne sento molto il bisogno..si e vero che la mia vita e brutta per motivi di amicizie..rapporto con genitori, rapporti virtuali, sembra di vivere in un mondo paralelo lontano dalla felicità..ma io ho paura di iniziare a tagliarmi perche ho paura poi di nn essagerare ma sento il bisogno di farlo. Comunque mi fa piacere leggere i vostri post e nn sentirmi sola..nn capite male a me dispiace per tt quello che vi succede..baci a tutti e sappiatelo che non siete soli. ��❤❤❤