Pagine

mercoledì, gennaio 09, 2008

MIO FRATELLO E' SUICIDA

ARNOLD Età: 35 MIO FRATELLO E' MORTO. SI E' SUICIDATO. AVEVA 44 ANNI. ADESSO MI SENTO COSI' STRANO. VUOTO. MOLTE VOLTE DURANTE LA GIORNATA LO VEDO AVANTI AI MIE OCCHI. SPESSO SEMBRA ARRABBIATO NEI MIEI CONFRONTI. ALTRE VOLTE E' SEDUTO ACCANTO A ME...COME IN QUESTO MOMENTO E MI GUARDA. QUANTE COSE NON GLI HO DETTO, E QUANTE COSE NON HO FATTO.... ANCHE SE TUTTE LE VOLTE CHE MI HA CHIAMATO PERCHE' IN DIFFICOLTA' SONO SEMPRE SCAPPATO... MA QUESTO NON E'BASTATO.... ADESSSO HO MOLTA PAURA... NON CAPISCO BENE DI COSA. DI UNA COSAS ONO CERTO...DEVO RINGRAZIARE L'AMORE DEI MIEI DUE FIGLI E DI MIA MOGLIE...... SENZA DI LORO NON SAPREI PROPRIO CHE FINE AVREI FATTO. SPESSO MI GRATTO SULLE GAMBE SENZA RENDERMI CONTO. DOPO POCO ME LE TROVO SANGUINaNTI. IL DOTTORE MI HA ETTO CHE E' UNA DERMATITE DA STRESS-ANSIOSA. MI DEVO DARE UNA CALMATA. PURTROPPO LA NOTTE NON DORMO TANTO..... MI ADDORMENTO VERSO LE 3! DITEMI QUALCOSA MI SENTO STRANO... MOLTO INCAZZATO. SPESSO NERVOSO... GRAZIE. ARNOLD

5 commenti:

Barbara75 ha detto...

Ciao, volevo solo dirti che devi rimuovere i pensieri che ti ronzano, perchè è successo, avrei dovuto, forse se avessi... nessuno ha colpa delle reazioni degli altri se ci si è comportati secono coscenza.
Io credo che la tua medicina migliore sia proprio la tua famiglia e poi aggiungerei che dovresti prendere un case, SI' UN CANE che è un antistress naturale e potentissimo; garantito al 100%.
Non sai quanto i miei cani e tutti gli animali da me accuditi mi hanno regalato energia positiva e quante ferite dell'anima e dello spirito hanno guarito. Sono eccezionali.
Poi, se vuoi e te la senti, ti consiglierei di dedicare qualche ora del tuo tempo al volontariato... in realtà provando a fare qualcosa di buono per questo mondo ci si arricchisce immensamente e sarai tu stesso a trarne vantaggio.
Garantisce un'attivista LAV (Lega Antivivisezione),volontaria Save The Children Italia Onlus e socia AISM (Associaz. Italiana Sclerosi Multipla).
Barbara75

Anonimo ha detto...

Ciao, ho letto la tua testimonianza e non sai come mi sento vicina a te in questo momento. Ho perso da meno di un mese un'amica che ha scelto la stessa strada di tuo fratello. anche io non me lo aspettavo ed anche io ho sempre cercato di darle una mano. Ma loro hanno scelto....per noi rimane il vuoto e un grande dolore. Ma non devi sentirti in colpa...mi ha dato una grande mano la fede.Sai..quando ci tocca un dolore così forte non c'è persona al mondo che ti possa capire. Solo Lui...dall'alto con il suo grande amore può darti una mano e guarire la tua sofferenza. Prova a parlarne con un sacerdote.
Ti abbraccio forte. Marta.

Marta ha detto...

Ciao ..anche io come te ho vissuto questo terribile dolore per un'amica. Ti capisco e ti sono vicino. Ho trovato grande conforto nella fede...sai quando si soffre così..umanamente è impossibile che qualcuno possa aiutarti. Solo Lui col suo grande amore ha saputo guarirmi. Spero che anche tu trovi queata forza di confidare nell'alto. Se vuoi ...prova a parlarne con un sacerdote. Con affetto. Marta 71

Anonimo ha detto...

mio fratello si è tolto la vita il giorno del mio compleanno. spesso le persone che si suicidano non tollerano le ricorrenze, per loro sono un momento talmente pieno di significato emotivo che entrano in conflitto con tutto ciò che già li sconvolge. Questa concomitanza mi segnerà per tutta la vita? ricorderò sempre, in quel giorno, che vivo un anno in più, mentre lui è morto da un anno in più? SI, PER FORZA. MA la sua morte non mi riguarda . se ne faccio una questione personale non rendo dignità all'unico gesto che è stato in grado di portare a compimento nella sua vita disperata. Così ha scelto e tant'è.
Mi manca, da urlare per il dolore fisico, ma vado avanti. Amo: mio figlio,il mio compagno, i miei amici. mi sono isolata, ma so che la vita è piena di gioia e di bellezza, oltre che di difficoltà e quindi scelgo di pensare così, a differenza di lui, che prima scelse di pensare che la vita è una merda, e poi, una volta convinto di ciò, immerso nella sua depressione, non ha saputo più tornare indietro. LA vita è un' opportunità infinita di scoperta, di sentimenti, emozioni e possibilità di dare ed amare. questo gli devo. vivere con tutta la passione che trovo in me.
La vita è una scelta personale e così la morte. Lui è andato di là. Io resto qui, e per quanto il dolore mi abbatta, vivo a testa alta ogni giorno. Cerca aiuto psicologico. Scegli ciò in cui credere e i tuoi pensieri. La mente è un'arma affilata, ciò che possiamo fare è conoscerla e renderla nostra alleata ed aggrapparci ai sentimenti che proviamo per le persone che amiamo. ciao.

Anonimo ha detto...

mio fratello si è tolto la vita il giorno del mio compleanno. spesso le persone che si suicidano non tollerano le ricorrenze, per loro sono un momento talmente pieno di significato emotivo che entrano in conflitto con tutto ciò che già li sconvolge. Questa concomitanza mi segnerà per tutta la vita? ricorderò sempre, in quel giorno, che vivo un anno in più, mentre lui è morto da un anno in più? SI, PER FORZA. MA la sua morte non mi riguarda . se ne faccio una questione personale non rendo dignità all'unico gesto che è stato in grado di portare a compimento nella sua vita disperata. Così ha scelto e tant'è.
Mi manca, da urlare per il dolore fisico, ma vado avanti. Amo: mio figlio,il mio compagno, i miei amici. mi sono isolata, ma so che la vita è piena di gioia e di bellezza, oltre che di difficoltà e quindi scelgo di pensare così, a differenza di lui, che prima scelse di pensare che la vita è una merda, e poi, una volta convinto di ciò, immerso nella sua depressione, non ha saputo più tornare indietro. LA vita è un' opportunità infinita di scoperta, di sentimenti, emozioni e possibilità di dare ed amare. questo gli devo. vivere con tutta la passione che trovo in me.
La vita è una scelta personale e così la morte. Lui è andato di là. Io resto qui, e per quanto il dolore mi abbatta, vivo a testa alta ogni giorno. Cerca aiuto psicologico. Scegli ciò in cui credere e i tuoi pensieri. La mente è un'arma affilata, ciò che possiamo fare è conoscerla e renderla nostra alleata ed aggrapparci ai sentimenti che proviamo per le persone che amiamo. ciao.